Gaudete et Exsultate: card. Osoro (Madrid), “fa risuonare nel cuore di tutti la chiamata alla santità nelle realtà concrete in cui viviamo”

“Far risuonare nel cuore di tutti la chiamata alla santità nelle realtà concrete in cui viviamo”: è questo “l’obiettivo dell’esortazione di Papa Francesco”, “Gaudete et Exsultate”, come spiega il cardinale arcivescovo di Madrid, Carlos Osoro, nella sua lettera settimanale, intitolata “Chiamati alla santità oggi con i suoi rischi, sfide e opportunità”. Lungo i suoi cinque capitoli, ricorda il porporato, “Gaudete et Exsultate ci dice che ‘la santità è il volto più bello della Chiesa’ e che tutti possiamo arrivare a diventare santi, non è qualcosa di esclusivo solo per alcuni, è per tutti”. Non solo: “Ricorda che noi cattolici possiamo e dobbiamo aspirare a essere tutti santi e ci fa fare un altro passo dicendoci come vivere la proposta cristiana nel contesto nel quale viviamo”. “Per scoprire la bellezza di questa esortazione, che è per tutti i cristiani e per tutti quelli che desiderano scoprire la bellezza della santità”, il card. Osoro ricorda le cinque tappe proposte: la “chiamata per tutti alla santità”, l’invito a essere “coscienti dei nemici della santità”, la scoperta della “luce che il Maestro ti dà nelle beatitudini per essere santo”, la scoperta delle “regole di comportamento” necessarie per diventare santi, imparare a “vivere nel combattimento, nella vigilanza e nel discernimento”. “Vi invito a leggere e meditare questa esortazione – conclude il porporato -. Facciamola fermentare nelle nostre comunità cristiane, in modo che serva a prendere la decisione di ‘non mettere nulla davanti all’amore di Cristo’, come ha detto San Benedetto nella sua regola”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy