Alfie Evans: sospesa la sentenza che autorizza l’ospedale a interrompere i trattamenti. Lunedì i genitori in tribunale

Torneranno in tribunale lunedì i genitori del piccolo Alfie, Tom Evans e Kate James, dopo le ultime vicende avvenute nell’ospedale pediatrico Adler Hey Hospital di Liverpool. Secondo quanto riferiscono i genitori in un lungo comunicato stampa ufficiale, l’ospedale avrebbe impedito che il bambino fosse trasferito al Bambin Gesù di Roma con un “trasporto aereo specializzato” disponibile ieri presso l’ospedale, nonostante Tom e Kate avessero firmato la “revoca del dovere di cura” dei medici dell’Adler Hey. Forze di polizia chiamate dalla direzione sono intervenute in ospedale per impedire il trasporto di Alfie con un atto di “detenzione illegale”. Tutelati dagli avvocati Stroilov e Diamond, i genitori hanno ottenuto la sospensione della sentenza che autorizza l’ospedale a interrompere i trattamenti del piccolo Alfie e la possibilità di poter comparire di fronte al giudice lunedì 16 aprile appellandosi al diritto dell’”Habeas corpus”. Grande la mobilitazione di persone attorno all’ospedale e di associazioni legali pro-vita, riferiscono i genitori, che chiedono che Alfie possa essere accompagnato dignitosamente alla fine della propria vita.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy