Papa Francesco: liturgia penitenziale, si inginocchia per confessarsi prima di essere lui il confessore di alcuni penitenti

Dopo il prolungato momento di silenzio per l’esame di coscienza che ha fatto seguito all’omelia, le litanie e la recita del “Padre Nostro” il Papa ha lasciato “la sua postazione” a lato dell’Altare della Confessione per dirigersi a piedi verso la zona dove sono ubicati i confessionali, gli altari laterali. Di buon passo si è diretto verso uno di essi per inginocchiarsi davanti al suo confessore, intorno alle 17.30. Dopo una decina di minuti, ricevuta l’assoluzione, è diventato lui stesso il confessore di alcuni penitenti. È il cuore della liturgia penitenziale, introdotta dall’inizio del Pontificato per il venerdì che precede la quarta domenica di Quaresima.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy