Germania: Bdkj, per la festa di san Giuseppe convegno “Vita 4.0. I giovani hanno bisogno di prospettive”

I giovani cattolici tedeschi si interrogheranno su come “la digitalizzazione sta cambiando la società, il lavoro, l’istruzione e la vita delle persone” e su come garantire accesso adeguato a tutti i giovani perché “la trasformazione non conduca a una frattura digitale nella società”. Le opportunità e le sfide che si pongono, in particolare per i giovani con difficoltà di accesso all’istruzione saranno oggetto di un evento ad Asburgo il 15 marzo prossimo. Come da 11 anni ormai, in vista della tradizionale festa di san Giuseppe, patrono dei lavoratori e dei giovani, la Federazione tedesca dei giovani cattolici (Bdkj), il Centro per la pastorale giovanile della Conferenza episcopale tedesca (Afj) e l’Associazione federale cattolica per i giovani lavoratori insieme ad altre istituzioni del mondo del lavoro giovanile si ritrovano per un evento, che avrà come titolo quest’anno “Vita 4.0. I giovani hanno bisogno di prospettive”. All’evento, annuncia un comunicato stampa della Bdkj, parteciperanno il presidente della Commissione episcopale per i giovani mons. Stefan Oster (Passau), i responsabili di diverse associazioni giovanili e alcuni rappresentanti politici della Baviera. L’evento nazionale sarà trasmesso in streaming, in modo che lo si possa seguire nei diversi Land. La Bdkj ha anche invitato le organizzazioni giovanili locali a organizzare “eventi decentrati” il 19 marzo, in cui coinvolgere responsabili politici e personalità di Chiesa in un dialogo con i giovani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy