Chiesa e Università: allo studio un manifesto in 10 punti. Mons. Galantino, “andate avanti. Come Chiesa italiana ci siamo”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“Condividere di più, sistematizzare quanto già si sta facendo ed esportare le esperienze in atto”. Sono le indicazioni di mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, a conclusione del Convegno nazionale di pastorale universitaria “Chiesa e università, cantieri di speranza”, promosso a Roma dall’Ufficio nazionale per l’educazione, la scuola e l’università della Cei in collaborazione con il Servizio nazionale per la pastorale giovanile. Rispetto alla proposta, lanciata dai promotori dell’incontro alla fine dei lavori, di un Manifesto “Chiesa e Università cantieri di speranza” (il titolo del convegno) che possa costituire un punto di partenza per gli altri atenei del Paese, Galantino ha detto: “Mi auguro che si possa andare avanti e vi assicuro che come Chiesa italiana ci siamo”. “Si tratta di individuare dieci punti sui quali far convergere e impegnare atenei e collegi universitari. Questo convegno ne sia il punto di partenza”, ha spiegato Alberto De Toni, rettore dell’Università di Udine, segretario generale della Conferenza dei rettori delle università italiane (Crui) e relatore dello stesso convegno.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy