Premio cardinale Giordano: è mons. Vincenzo Paglia il vincitore della VI edizione. Cerimonia il 26 maggio a Napoli

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“Il crollo del noi” (Laterza) di mons. Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, è il libro vincitore della VI edizione del Premio cardinale Michele Giordano. Lo ha deciso all’unanimità la commissione del riconoscimento composta dal presidente Fulvio Tessitore, dal segretario Francesco Antonio Grana e dai giornalisti Ottavio Lucarelli (presidente Ordine dei Giornalisti della Campania, La Repubblica), Antonello Perillo (caporedattore centrale Tgr Campania), Marco Perillo (Il Mattino), Alfonso Pirozzi (Ansa) e Pietro Treccagnoli (Il Mattino). Secondo posto per il volume “Joseph Ratzinger-Benedetto XVI. Immagini di una vita” (San Paolo) dei giornalisti Maria Giuseppina Buonanno e Luca Caruso. Terzo classificato “L’enigma della zizzania” (Rubbettino) di mons. Vincenzo Bertolone, arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace. La giuria ha, inoltre, assegnato all’unanimità due menzioni speciali ai volumi “Vangelo e Psiche” (Cantagalli) di Luigi De Simone e Gianpaolo Pagano e “Dimmi che mangi e ti dirò in chi credi” (Guida) di Germana Militerni Nardone. La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 26 maggio a Napoli, nella Biblioteca cardinale Michele Giordano (via Capodimonte, 13).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy