Ue-Turchia: questa sera a Varna vertice Erdogan, Tusk e Juncker. Borissov: “incontro molto difficile”

(Bruxelles) Per discutere tutti gli aspetti delle relazioni attuali e future tra l’Ue e la Turchia, questa sera a Evksinograd, nei pressi del porto bulgaro Varna, si incontreranno il presidente turco Regep Tayyip Erdogan, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e il premier bulgaro Borissov, essendo la Bulgaria presidente di turno dell’Ue. Al centro dei colloqui la collaborazione nel campo energetico, la sicurezza, la lotta contro il terrorismo ma anche i migranti e l’assistenza europea dei profughi in Turchia. All’inizio del mese, a due anni di distanza dall’accordo sui migranti, la Commissione ha proposto di mobilitare la seconda rata di 3 miliardi di euro, mentre la prima rata prevista dell’accordo era stata integralmente versata entro la fine del 2017. Durante il vertice si parlerà anche della liberalizzazione dei visti e della situazione politica interna in Turchia. L’incontro avviene dopo che la settimana scorsa, al summit a Bruxelles, i leader europei hanno condannato le continue azioni illegali della Turchia nel Mediterraneo orientale e nel Mar Egeo a scapito di Cipro e Grecia, come minaccia per la stabilità e la sicurezza regionale. Da parte dell’Ue sarà ribadito che le buone relazioni di vicinato sono essenziali per una migliore sicurezza energetica. La previsione del premier Borissov è di “un incontro molto difficile perché le relazioni si sono notevolmente deteriorate”. Il presidente Juncker invece guarda “con sentimenti contrastanti verso il vertice di Varna viste le tante divergenze di opinioni tra Ue e Turchia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo