Lavoro: Scuotto (Fondimpresa), “la crescita delle persone fondamentale per lo sviluppo delle imprese”

“Il valore non è solo il benessere che si mette in moto dalle attività imprenditoriali, ma anche il modo di lavorare delle persone”. Lo ha detto Bruno Scuotto, imprenditore napoletano e presidente nazionale di Fondimpresa, fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil, intervenuto, questa mattina, a Salerno, al terzo seminario nazionale di Pastorale sociale, organizzato dall’Ufficio nazionale Cei per i problemi sociali e il lavoro. “Il senso di marcia non è quello della crescita economica che tira le persone – ha sottolineato -, ma è fondamentale la crescita delle persone per far crescere l’importanza delle nostre imprese. Quest’inversione è diventata importante nella sostenibilità dei percorsi imprenditoriali”. Parlando di formazione, Scuotto ha rilevato come “per la prima volta, in questo periodo, non ci troviamo nella necessità di orientare solo i giovani, ma anche i 40enni e i 50enni fuoriusciti da percorsi lavorativi”. Quindi, il presidente di Fondimpresa ha segnalato che “in Italia l’84% della formazione avviene su spinta dell’offerente. Questo significa che non c’è una cultura formativa”, dal momento che “l’offerta di formazione deve essere costruita in base alla richiesta del mercato”. Infine, Scuotto ha riconosciuto che “le soft skill sono il volano”, ma “bisogna avere una forte propensione a non lasciare da parte le competenze base”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo