Elezioni: appello dei promotori dell’Agenda migrazioni, “andare al voto senza paura”

“Continuare a sollecitare la politica anche dopo il 4 marzo, affinché il fenomeno migratorio sia affrontato con progettualità, mettendo in campo proposte sensate, fattibili e rispettose dei diritti umani. Alla vigilia dell’apertura delle urne, è questo l’impegno che vogliamo assumere come organizzazioni cristiane” promotrici delle “Proposte per una nuova agenda sulle migrazioni in Italia”. Lo affermano oggi le numerose sigle che a febbraio avevano proposto una agenda per affrontare il tema delle migrazioni. “Presentata in diversi incontri su tutto il territorio nazionale, l’Agenda migrazioni – ribadiscono i firmatari – ha raccolto e continua a raccogliere numerose adesioni, segno che c’è una società civile viva e solidale e che sul tema dell’immigrazione esiste un ampio bisogno di riflessione, azione e cambiamento positivo”.
“Invitiamo chiunque sarà scelto alla guida del Paese ad ascoltare queste voci, che chiedono di mettere al centro una visione di comunità inclusiva e solidale. Voci che spesso, in questa campagna elettorale, sono state purtroppo sopraffatte da chi ha invece preferito usare toni conflittuali e demagogici”. Con l’esperienza dell’Agenda migrazioni “sentiamo di aver ricevuto da molti una sollecitazione a proseguire su questa strada. Ai cittadini chiediamo quindi di continuare questo percorso insieme a noi, andando a votare senza paura, perché, come ha detto più volte Papa Francesco, ‘abbiamo bisogno di fraternità, di costruire ponti in un mondo dove si alzano muri per paura degli altri’”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy