Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Mafia, 7 arresti ad Agrigento. Treni Italo diventano americani. 36enne segregato in casa, arrestati i famigliari

Mafia: Agrigento, blitz dei carabinieri. Arrestati 7 membri del clan di Menfi

Sono 7 i membri appartenenti ai vertici del clan mafioso di Menfi (Ag) arrestati dai carabinieri di Agrigento. Il blitz, con il nome in codice “Operazione Opuntia”, è stato eseguito da 100 militari su mandato della Direzione distrettuale antimafia di Palermo e ha visto impiegate unità cinofile e metal detector per la ricerca di armi. Le persone arrestate sono accusate di far parte della “Cosa Nostra agrigentina” e di aver pilotato e controllato nella valle del Belìce, attività economiche e appalti pubblici. Le indagini hanno documentato collegamenti con capi mandamento e capi famiglia di Sciacca e dintorni. Eseguite anche numerose perquisizioni.

Trasporti: treni Italo ceduti al fondo americano Gip

Italo Ntv, società nata nel 2006 e operanti nel settore dei collegamenti ferroviari ad alta velocità, verrà ceduta al fondo statunitense Gip (Global infrastructure partners). Nella serata di ieri, dopo una riunione straordinaria del cda durata 6 ore, l’azienda ha deciso di accettare l’offerta da parte degli americani che, a pochi giorni dalla quotazione di Italo in borsa, aveva messo sul piatto quasi 2 miliardi di euro, con garanzia di risanamento del debito che ammonta a quasi 450 milioni. Il cda – nel quale siedono tra gli altri come azionisti Intesa San Paolo, Generali, Montezemolo e Della Valle – ha dato il via libera alla cessione del 100% del capitale al fondo Gip, il più grande al mondo nel settore gestendo circa 40 miliardi di dollari per i propri investitori. Portando a termine questa operazione, Global infrastructure partners sbarca nel mercato ferroviario europeo.

Cronaca: a Saviano (Na) uomo con problemi psichici segregato in casa. Arrestati i famigliari

Un 36enne con problemi psichici è stato costretto a vivere in una stanza, incatenato ad un letto e un armadio. Segregato, in un ambiente dalle condizioni igieniche precarie e dove poteva fare solo alcuni passi. Questa è la situazione che hanno trovato i carabinieri della Compagnia di Nola durante un controllo in una casa di Saviano (Na), dove l’uomo viveva con i genitori, una coppia di 63 e 60 anni, e la sorella di 35 anni. I tre, incensurati e disoccupati, sono stati arrestati perché ritenuti responsabili di sequestro di persona aggravato e maltrattamenti in famiglia. Ora sono nelle carceri di Poggioreale e Pozzuoli. I carabinieri hanno trovato il 36enne legato al letto e all’armadio con due lucchetti e una catena di ferro intorno ad una caviglia. Dopo i primi soccorsi del personale del 118, l’uomo è stato portato in ospedale per ulteriori accertamenti. Sarà poi trasferito in una struttura specializzata.

Siria: raid contro truppe pro-Assad. Ieri almeno 31 civili morti, 12 i bambini

L’aviazione americana, nell’ambito della coalizione impegnata nella lotta all’Isis in Siria, ha bombardato truppe del regime di Bashar Assad, “in risposta ad un attacco non provocato” contro basi dell’alleanza delle Forze democratiche siriane. Almeno un centinaio sarebbero i combattenti uccisi. “Abbiamo reagito per respingere l’aggressione contro i nostri alleati impegnati nella lotta contro lo Stato Islamico”, hanno fatto sapere gli americani. Ieri, lungo tutta la giornata, sono stati registrate diverse operazioni militari: all’alba quella israeliani, poi i bombardamenti del regime contro i centri abitati dell’area di Ghouta, una delle ultime enclave di resistenza. L’aviazione e l’artiglieria avrebbero colpito le cittadine di Douma, Beit Sawa e Hammouriyeh, uccidendo 31 civili, tra cui 12 bambini, e lasciando a terra 65 feriti. Altre fonti hanno parlato di ottanta morti.

Regno Unito: abusata una persona su cinque al Parlamento britannico

Una persona su cinque di quelle che lavorano a Westminster, il Parlamento britannico, ha subito molestie sessuali negli ultimi 12 mesi. La rivelazione choc arriva da un rapporto commissionato dai deputati che viene pubblicato oggi dal quotidiano The Independent. L’inchiesta era stata avviata alcuni mesi fa dopo le accusi e gli scandali, dal comportamento inappropriato fino allo stupro, che avevano scosso la politica del Regno Unito. Tra i politici coinvolti anche il ministro della Difesa, Michael Fallon, e il vice premier del governo May, Damian Green: entrambi si erano poi dimessi.

Venezuela: il 22 aprile le elezioni presidenziali

Si svolgeranno il 22 aprile le elezioni presidenziali in Venezuela. Lo ha deciso il governo uscente, imponendo la propria volontà di chiamare alle urne i venezuelani entro fino aprile, mentre l’opposizione chiedeva si tenessero il 10 giugno. Il presidente Nicolas Maduro punta alla riconferma nonostante la forte impopolarità e la profonda crisi economica.

Ciclismo: doping tra dilettanti, arresti a Lucca

I dirigenti di una delle maggiori squadre dilettantistiche del ciclismo italiano sono stati arrestati questa mattina al termine di un’indagine riguardante il doping, partita dopo la morte di una giovane promessa del team. Tra le persone fermate ci sono il proprietario della squadra, l’ex direttore sportivo e un farmacista che, in assenza di ricetta medica, riforniva i corridori di epo e sostanze dopanti. Tra i  ciclisti incoraggiati a farne uso, giovani tra i 19 e i 26 anni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa