Housing sociale: inaugurato un condominio solidale nel Fiorentino per persone con diverse fragilità

All’interno del complesso de “Il Palagio” a Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, è stato inaugurato questa mattina il condominio solidale “Casa Diletta al Palagio”, nuovo modello di housing sociale ideato per “sviluppare forme innovative di risposta alla vulnerabilità abitativa”. A Casa Diletta potranno essere ospitate 16 persone e per un periodo temporaneo tra i 6 e 12 mesi: donne sole con figli, giovani con disagio lavorativo, vittime di violenza, madri o padri separati in una situazione di emergenza abitativa ma anche anziani. Il servizio di accoglienza è il frutto della collaborazione tra la Confraternita di Misericordia di Campi Bisenzio, proprietaria della struttura, l’associazione Auser Volontariato Abitare Solidale, promotrice da oltre dieci anni di interventi di social housing, e la Società della salute fiorentina nord ovest, che ha curato il progetto abitativo assistito con l’obiettivo di garantire sul proprio territorio forme di accoglienza secondo i principi innovativi dell’housing sociale. “Su segnalazione dei Servizi sociali della Società della salute, entrano a Casa Diletta singoli e famiglie in situazione di disagio abitativo, economico e sociale e, attraverso il condomino solidale, sperimentano l’autonomia e il reinserimento nel contesto sociale e, nel caso di anziani, il mantenimento della propria autosufficienza”. Nella struttura saranno impegnati assistenti sociali, psicologi e volontari. La villa offre diverse tipologie di unità abitative: bilocali, monolocali e stanze singole. Per facilitare momenti di socializzazione e vita comune, il condominio solidale Casa Diletta dispone di alcuni spazi comuni come un grande salone, una cucina condivisa e uno spazio adibito a lavanderia. Il parco che circonda la villa è a disposizione degli ospiti per curare piccoli orti urbani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa