Diocesi: Ragusa, precisazione sulla richiesta di commemorazione per i caduti italiani di Basovizze

Domenica 11 febbraio, alle 18.30, non si terrà la commemorazione per i caduti italiani di Basovizze (Trieste) in considerazione del fatto che “la richiesta è pervenuta in modo improprio sia nelle modalità che nei contenuti”. Lo comunica con una nota il rettore del santuario dell’Immacolata di Comiso, don Biagio Aprile, in relazione alla richiesta di ricordare i caduti italiani di Basovizze (Trieste) “fatta pervenire, telefonicamente, presso la segreteria del santuario”. “Questo santuario non ha rilasciato alcuna disponibilità a procedere nell’iniziativa, come si evince dalle locandine diffuse ampiamente dai social network. La Chiesa cattolica – precisa la nota – è vicina a tutte le persone vittime di ingiustizia di ogni tipo e forma e nella celebrazione eucaristica. Ricorda i nostri cari defunti e riserva loro un momento di prece affidandoli alla misericordia di Dio rinsaldando, così, i legami di affetto nutriti quand’erano tra noi su questa terra, cosa che sarà fatta domenica prossima durante la preghiera dei fedeli della messa vespertina”. Don Aprile, però, segnala che “altre motivazioni o finalità che esulano da questo contesto liturgico non sono ammissibili, né tanto meno riconosciute perché alterano la loro finalità, tanto più se sottendono a motivi di natura ideologica e/o politica”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa