Papa Francesco: udienza, 8.500 in Aula Paolo VI, firma autografi per i ragazzi

foto SIR/Marco Calvarese

Il Papa ha fatto il suo ingresso nell’Aula Paolo VI, acclamato da circa 8.500 fedeli, intorno alle 9.35. Subito è stato festosamente richiamato da un gruppo di studenti in divisa rossa e nera, che da un lato all’altro delle transenne che delimitano il corridoio centrale se lo sono “conteso” richiamandolo ora dall’una, ora dall’altra parte. Francesco, che ha chiacchierato e ha riso volentieri con i giovani, ha stretto mani, si è sottoposto agli immancabili “selfie” e ha anche, pazientemente, firmato molti autografi sui biglietti gialli di ingresso all’udienza che i ragazzi gli hanno porto. Tra i cartelli di benvenuto che si sono potuti scorgere, anche uno bianco con la scritta in nero: “Santità, l’aspettiamo a Reggio Calabria”. Dopo i ragazzi, è stato il turbo di tre donne anziane, capelli bianchi ma viso arzillo, che lo hanno salutato scambiando anche loro qualche parola con Francesco. Una giovane dona incinta, accompagnata da suo marito, ha chiesto una benedizione per il bimbo che porta in grembo, e il Papa le ha accarezzato delicatamente la pancia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy