Diocesi: Taranto, iniziata la quinta edizione del “Mysterium Festival”

@Aurelio Castellaneta

Si è aperta a Taranto la quinta edizione del “Mysterium Festival”, il cartellone di eventi pensato per il periodo della Quaresima e promosso dall’Orchestra Ico della Magna Grecia, con la collaborazione dell’arcidiocesi ionica e la direzione artistica del maestro Piero Romano (www.mysteriumfestival.it). Il concerto d’inaugurazione, la “Petite Messe Solennelle” di Giacomo Rossini, che si è tenuto domenica sera nel capoluogo ionico e ieri a Bari, è stato diretto dal maestro Gianluigi Gelmetti. “La proposta che facciamo alla città – spiega l’arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro – è quella di una cultura che diventa domanda, preghiera, impegno, per portare un po’ di bellezza anche nel nostro territorio e favorire una crescita personale e sociale”. Tantissimi gli appuntamenti, in buona parte gratuiti. Tra gli altri, “La Passione di Cristo secondo San Marco” di Lorenzo Perosi, concerto di musica classica che si terrà il 24 marzo al quartiere Tamburi, simbolo dell’inquinamento industriale. Per il teatro, il 27 marzo Sebastiano Somma, con l’opera di Charles Pèguy “Il mistero degli innocenti”, i ‘Tableaux Vivants’ di Ludovica Rambelli Teatro e lo spettacolo “Chiaro Scuro” della cooperativa Crest, nella Cattedrale di san Cataldo. Poi ancora l’Orchestra multietnica di Piazza Vittorio in “” “Acqua sonora”, l’itinerario multimediale in collaborazione con la Scuola di musica elettronica del Conservatorio Duni di Matera, e il Concerto di Pasqua, “Misa Tango”, dedicato al maestro premio Oscar Luis Bacalov, storico direttore d’orchestra dell’Ico Magna Grecia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo