Corruzione: Alberti (filosofo), “combatterla con la cultura partendo dalle scuole”. Domani presentazione di “Pane sporco” all’Istituto Sturzo

Una profonda azione di riscatto “che veda come strumento e leva di intervento la cultura”. A proporla alla politica alla vigilia del voto, per “operare una progressiva uscita dalla dilagata e dilagante corruzione”, è Vittorio V. Alberti, filosofo e membro del Comitato scientifico del Cortile dei Gentili (organismo del Pontificio Consiglio della cultura), autore del libro “Pane sporco. Combattere la corruzione e la mafia con la cultura” (Rizzoli). Per Alberti, questo intervento deve essere prioritariamente svolto nelle scuole, “sedi naturali della formazione dei giovani”. Ma, precisa, “credibili mediatori di un messaggio di così fondamentale importanza” non possono essere solo gli insegnanti. “Occorre un vero e proprio piano di intervento sistematico, continuo e diffuso sull’intera platea degli studenti che mobiliti in primo luogo i soggetti istituzionali di garanzia della legalità (magistrati di ogni ordine e grado, prefetti, questori, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Polizia penitenziaria) oltre che e soprattutto, intellettuali (filosofi, storici, scrittori, giuristi, artisti, giornalisti e anche gli editori), imprenditori, sindacalisti, capaci di portare all’attenzione dei giovani esperienza e approfondimenti concreti di pratiche che nessun insegnante, da solo, può rappresentare”. Domani verrà presentato il volume, la cui postfazione è firmata da don Luigi Ciotti, all’Istituto Luigi Sturzo di Roma (0re 17.30). Al dibattito interverranno il Procuratore capo di Roma Giuseppe Pignatone, che ha firmato il saggio introduttivo del libro, l’arcivescovo Silvano Tomasi (Santa Sede), il vicedirettore di Repubblica Sergio Rizzo, il presidente dell’o Sturzo Nicola Antonetti. Alla presentazione partecipa l’associazione Riparte il futuro, organizzazione no profit che promuove la trasparenza e la certezza del diritto soprattutto grazie al web.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo