This content is available in English

Irlanda: mons. O’Reilly su giornata di digiuno per la pace. Preghiere per Congo e Sud Sudan

“Oggi e durante le messe di questo fine settimana, invito i fedeli a pregare per il popolo del Congo, del Sud Sudan e per tutti coloro che nel mondo affrontano ogni giorno la violenta realtà della guerra perché trovino pace, sicurezza e amore”. Anche l’arcivescovo di Cashel ed Emly, mons. Kieran O’Reilly, presidente del Consiglio episcopale per le missioni della Conferenza dei vescovi irlandesi, si unisce oggi all’appello di Papa Francesco per questa giornata di preghiera e di digiuno per la pace. “Sono più di quattro milioni le persone sfollate a causa del conflitto in corso nel Sud Sudan, la nazione più giovane del mondo; altri tre milioni nel vicino Congo. Questa prolungata violenza e la divisione sono servite solo a esacerbare gli effetti della crisi per siccità e fame che attanaglia la regione” scrive l’arcivescovo che esorta a “fare della pace e della giustizia la pietra angolare della nostra vita per garantire a tutti la dignità” che Gesù ha dato a ogni essere umano. Nel suo messaggio mons. O’Reilly esprime la sua gratitudine all’agenzia irlandese Trócaire e ai “numerosi missionari irlandesi che lavorano per promuovere la pace e sostenere le persone colpite dal conflitto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy