Università: Mattarella, “riconoscente per il ruolo che svolgono”

“Alle università vorrei ribadire ancora una volta la riconoscenza della Repubblica per il ruolo che svolgono”. Lo ha detto oggi il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2017-2018 dell’Università Cà Foscari, a Venezia. Il Capo dello Stato ha sottolineato “il grande ruolo che hanno le nostre università”, “ciascuna con le sue caratteristiche, con i suoi carismi, con le sue offerte, con le sue capacità, ma che contribuiscono tutte all’elaborazione di riflessioni, di indicazioni, di progetti, di preparazione per il futuro dei giovani nei prossimi decenni”. In particolare l’Università Cà Foscari “ha una storia che è giunta al 150º anno”. “È una storia già lunga, che ha un’intuizione di straordinaria modernità alla sua origine, quella di dar vita per la prima volta in Italia ad istituti superiori di economia”. “Accanto a quell’intuizione straordinaria – ha aggiunto Mattarella – se ne è affiancata un’altra, quella dello studio dell’insegnamento delle lingue: un’intuizione davvero lungimirante”. Infine, il presidente della Repubblica ha ricordato che “le valutazioni dell’agenzia che stima gli atenei del nostro Paese sono molto elevate per Cà Foscari che ha anche l’orgoglio di avere frequentemente riconosciuti una varietà di progetti Marie Curie nell’ambito dell’Unione Europea”. “Questo ateneo ha anche una storia importante, un’offerta particolare e un ruolo impegnativo nel nostro Paese”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy