Infanzia: Sin, dal 23 febbraio a Trento congresso nazionale di cure del neonato nei paesi a limitate risorse

Si terrà il 23 e 24 febbraio a Trento, presso il Centro congressi Federazione trentina delle cooperative, il VI congresso nazionale di cure del neonato nei paesi a limitate risorse. L’appuntamento, organizzato dal Gruppo di studio cure del neonato nei paesi a limitate risorse della Società italiana di neonatologia (Sin) insieme all’associazione Amici della neonatologia trentina e con la partecipazione di Inter campus, rappresenta l’occasione non solo per porre la massima attenzione sulle tematiche della salute della donna e del neonato in questi paesi, ma anche per mettere a confronto i tecnici della comunità scientifica e delle organizzazioni umanitarie. Ogni anno, spiegano gli organizzatori, nel mondo muoiono 6,3 milioni di bambini con meno di 5 anni. Il 44% di essi, oltre 2,7 milioni, muore nel periodo neonatale, i primi 28 giorni di vita. Al congresso parteciperanno i più importanti neonatologi da Vietnam, Laos, Cambogia, Myanmar, Filippine, Timor Est, Nepal, Filippine e Tunisia, che si confronteranno con massimi esperti italiani nelle cure al neonato in contesti a limitate risorse. La lezione magistrale “Taglio cesareo nei paesi ad alta fertilità: quando, perché, come” sarà affidata a Keren Picucci, da anni primario di ostetricia e ginecologia presso l’ospedale materno- infantile di Emergency, nella valle del Panshir, Afghanistan, dove si mantiene un tasso di taglio cesareo intorno al 7% in un reparto da oltre 7000 nati all’anno. L’evento gode dei patrocini, tra gli altri, di ministero Affari esteri e cooperazione internazionale; Comune, Provincia autonoma e arcidiocesi di Trento.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy