Gmg 2019: p. Chagas (Dicastero laici, famiglia e vita), “non è un viaggio turistico ma un pellegrinaggio”

“Stiamo lavorando anche alla formazione dei leader dei gruppi. La Gmg non è un viaggio turistico ma un pellegrinaggio”. Lo dice al Sir padre João Chagas, responsabile dell’Ufficio giovani del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita, facendo il punto sull’organizzazione della Gmg, che si svolgerà a Panama dal 22 al 27 gennaio 2019, a poco meno di un anno dal suo inizio. “I giovani troveranno una grande organizzazione e ospitalità ma la sfida è anche quella di entrare nel clima di pellegrinaggio – aggiunge –. Questo richiede uno stile di sobrietà, di essenzialità e di sacrificio da parte del partecipante-pellegrino”. Padre Chagas ricorda anche che “nella Gmg sono coinvolti, come volontari, anche alcuni giovani musulmani, ebrei e di altre fedi”. “A gennaio, a Panama, ho incontrato un Comitato ecumenico-interreligioso in cui la convivenza tra i membri è ottima – racconta –, come testimonia lo slogan ‘diversi ma non distanti’. Credo che quella di Panama donerà una bella testimonianza anche in questo campo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy