Germania: vescovi in plenaria, preparazione al Sinodo dei giovani. Andoine (Bdkj), “spero in una discussione aperta e trasparente”

I vescovi tedeschi sperano in un nuovo impulso dal prossimo Sinodo: lo ha riferito mons. Stefan Oster, vescovo di Passau e responsabile della pastorale giovanile in Germania, durante una conferenza stampa a Ingolstadt, nel corso dell’Assemblea plenaria della Conferenza episcopale tedesca (Dbk). Riferendosi all’ampia partecipazione al sondaggio online proposto in vista dell’assemblea sinodale del prossimo autunno, Oster ha evidenziato che “non siamo noi quelli che sanno tutto ciò che fanno gli adolescenti” e ha ricordato che in occasione dell’incontro preparatorio pre-sinodale che si terrà in Vaticano a marzo prossimo i lavori potranno essere seguiti online. Oster ha ricordato che circa 240mila giovani di tutto il mondo hanno preso parte al sondaggio online e oltre 100mila hanno completato il questionario. La metà dei partecipanti aveva tra i 16 ei 19 anni. La percentuale di cattolici è intorno al 70%.
Il presidente della Federazione dei giovani cattolici tedeschi (Bdkj), Thomas Andonie, che presenzierà all’assemblea pre-sinodale di marzo, si augura che quell’incontro possa essere un momento importante per un Sinodo di successo sui giovani: “Spero che si tratti di una discussione riconoscente, aperta e onesta circa i compiti e le sfide della pastorale giovanile – ha detto Andonie durante la conferenza stampa –; abbiamo bisogno di trasparenza e di procedure chiare, i giovani che partecipano devono essere in grado di capire che cosa produrrà il loro contributo e come deve essere classificato nel quadro generale. Che ruolo avranno i risultati del sondaggio on-line, il questionario e l’assemblea pre-sinodale come saranno considerati durante il Sinodo?”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy