Austria: Wiener Neustadt, a giugno manifestazione “Gesù nella città” sullo stile della Gmg. “Uscire dalla passività”

La Gioventù cattolica austriaca (Kj), l’Apostolato cattolico giovanile degli ordini e movimenti (Jakob) e Missio Austria trasformeranno l’intera città di Wiener Neustadt, con la campagna giovanile “Gesù nella città” dal 7 al 10 giugno. L’azione giovanile e missionaria ha un modello concreto: la Giornata mondiale della gioventù (Gmg). Si vuole portare “la sua visione e il suo spirito nella città universitaria Wiener Neustadt “in modo da entrare in connessione con gli studenti interessati alla fede e all’intervento sociale”, come ha spiegato mons. Stephan Turnovsky, vescovo responsabile della Pastorale giovanile austriaca. L’obiettivo è “creare un evento dove i giovani possano celebrare, fare musica e vivere la loro gioia di fede”: incontri con le scuole, una veglia di preghiera con con il cardinale Christoph Schönborn, arcivescovo di Vienna, workshop e missioni sociali sono previste nei quattro giorni della manifestazione. “Abbiamo il compito di rafforzare la chiesa che cresce in tutto il mondo, ma anche la chiesa locale deve essere resa dinamica”, ha detto Karl Wallner, direttore di Missio Austria, “perché la Chiesa deve muoversi ed uscire dalla passività”. Secondo Wallner “Gesù nella città” potrebbe anche “essere un evento di prova per una Gmg in Austria”. La domanda centrale degli incontri sarà “dove andrebbe oggi Gesù?” con l’opzione consapevole per i poveri, con banchetti e alimenti gratis nella piazza della cattedrale, un parrucchiere gratuito e visite agli ammalati.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy