Papa Francesco: il 20 aprile ad Alessano e Molfetta per don Tonino Bello e il 10 maggio a Nomadelfia e Loppiano

“Venerdì 20 aprile il Papa si recherà in visita pastorale ad Alessano (Lecce), nella diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca, e a Molfetta (Bari) nella diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo–Terlizzi, nel 25.mo anniversario della morte di mons. Tonino Bello. Inoltre, giovedì 10 maggio 2018 il Papa si recherà in visita pastorale a Nomaldelfia, nella Provincia e nella Diocesi di Grosseto, dove incontrerà la Comunità fondata da Don Zeno Saltini; e a Loppiano (Firenze) nella Diocesi di Fiesole, dove visiterà la Cittadella Internazionale del Movimento dei Focolari”. Lo ha dichiarato ai giornalisti Greg Burke, direttore della Sala Stampa della Santa Sede, contestualmente ai programmi delle due visite pastorali.

Il 20 aprile il Papa partirà in auto dal Vaticano, alla volta dell’aeroporto di Ciampino, da cui decollerà mezz’ora dopo per atterrare alle 8.20 all’aeroporto militare di Galatina (Lecce). Da lì Francesco decollerà in elicottero per Alessano, prima tappa della visita. Alle 8.30, ora dell’atterraggio nelle adiacenze del Cimitero di Alessano, Papa Francesco sarà accolto da mons. Vito Angiuli, vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca e dal sindaco di Alessano, Francesca Torsello. Francesco sosterà in privato sulla tomba di don Tonino, quindi saluterà i familiari del Servo di Dio, di cui è in corso il processo di beatificazione. Sul piazzale antistante il Cimitero avverrà l’incontro con i fedeli, ai quali il Santo Padre rivolgerà un discorso, preceduto dal saluto di mons. Angiuli. Prima di decollare da Alessano, alle 9.30, Francesco saluterà una rappresentanza di fedeli. La seconda parte della visita pastorale si svolgerà nella diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi. Alle 10.15 è in programma l’atterraggio nella zona del Porto adiacente il Duomo di Molfetta. Lì il Papa verrà accolto da mons. Domenico Cornacchia, vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi e dal sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini. Alle 10.30, nel Porto di Molfetta, Francesco celebrerà la Messa, al termine della quale riceverà il saluto del vescovo. Nel Duomo, dopo aver deposto i paramenti sacri, il Papa saluterà una rappresentanza della diocesi. Alle 12 il decollo dal Porto di Molfetta, per atterrare all’eliporto del Vaticano alle 13.30.

Nomadelfia e Loppiano saranno i luoghi della visita pastorale che Papa Francesco compirà il 10 maggio. L’elicottero decollerà alle 7.30 dall’eliporto del Vaticano per atterrare nel campo sportivo di Nomadelfia: qui il Papa sarà accolto da mons. Rodolfo Cetoloni, vescovo di Grosseto, don Ferdinando Neri e Francesco Matterazzo, presidente della Comunità. Francesco sosterà nel cimitero sulla tomba di don Zeno Saltini e poi farà visita a un gruppo familiare della Comunità, per incontrarne poi i membri in chiesa, dove è in programma un momento di festa dei giovani a cui seguirà il discorso del Santo Padre. Alle 9.30 il decollo dal campo sportivo di Nomadelfia e alle 10 l’atterraggio nel campo sportivo di Loppiano, dove il Papa sarà accolto da mons. Mario Meini, vescovo di Fiesole, e Maria Voce, presidente del Movimento dei Focolari. Alle 10. 15 è in programma una sosta di preghiera nel Santuario Maria Theotokos: l’incontro con la Comunità e il saluto di Maria Voce precederanno il discorso di Francesco, in risposta ad alcune domande. Poi il saluto ad una rappresentanza della comunità. Il decollo dal campo sportivo di Loppiano è previsto alle 11.45, l’atterraggio nell’eliporto vaticano alle 12.35.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy