Diocesi: Aversa, dal 4 all’11 febbraio la Settimana per la vita. In programma, celebrazioni, incontri e testimonianze

Si aprirà domenica 4 febbraio, nella diocesi di Aversa, la Settimana per la vita, promossa come occasione di “riflessione e di gioioso annunzio della sua bellezza”. “In questa settimana dedicata alla vita – spiega il vescovo diocesano, mons. Angelo Spinillo – vorremo celebrarla e festeggiarla nel mistero della sua nascita, contemplarla nel mistero dell’armonia delle sue forme, ammirarla nel mistero della sua bellezza e partecipare commossi del mistero delle sue fatiche e delle conquiste del suo affermarsi”. Nella 40ª Giornata nazionale per la vita, il 4 febbraio, si svolgerà di mattina la Carovana per la pace organizzata dall’Acr. Alle 18, poi, presso la chiesa dell’Annunziata di Aversa, celebrazione eucaristica con le famiglie in attesa di un figlio. Lunedì 5 febbraio, alle 9.30 presso il cine-teatro Metropolitan di Aversa, gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado parteciperanno ad un incontro-testimonianza con Giorgia Benusiglio sul tema “Vivere è… raccontare la mia esperienza per i giovani di oggi”. In serata, dalle 21, il vescovo di Aversa, mons. Angelo Spinillo, incontrerà i fedeli sulla pagina Facebook “Chiesa di Aversa” per un forum virtuale sul tema “L’amore dà sempre vita”. Martedì 6 sarà il giorno della presenza ad Aversa del card. Luis Antonio Tagle: al mattino interverrà all’incontro formativo pastorale con il clero mentre alle 18.30, in cattedrale, parteciperà al convegno diocesano di approfondimento sul tema “Chiesa in uscita che va incontro alla vita e parla alla vita”. Giovedì 8 febbraio, dalle 19.30, la cattedrale ospiterà invece lo spettacolo “Raccontare la vita alla luce del Vangelo”. L’esperienza di santità vissuta da Luigi e Zelia Martin, sposi e genitori di santa Teresa di Gesù Bambino, e l’accoglienza delle loro reliquie saranno al centro della veglia di preghiera organizzata per sabato 10 febbraio, alle 20, nella parrocchia di santa Maria a Piazza. Conclusione, domenica 11, con la celebrazione della Giornata del malato che si terrà alle 18, in cattedrale, sul tema “Mater Ecclesiae: Ecco tuo Figlio… Ecco tua madre. E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé (Gv,19,26_27)”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy