Media e minori: Roma, genitori domani a confronto su “opportunità e rischi”

Un convegno per riflettere sui media e sul loro impatto sui minori. A organizzarlo è l’Associazione genitori scuole cattoliche (Agesc), domani, sabato 17 febbraio, a Roma. Si intitola “I minori e i media narrativi: opportunità e rischi”. “L’inizio del 2018 è il momento è giusto per fare il punto su una situazione in continua evoluzione – si legge in una nota dell’associazione –. Grazie anche all’uso diffuso di internet, ci sono tanti strumenti a disposizione per acquisire conoscenze, per imparare il know how, per essere informati su cosa accade in tempo reale in giro per il mondo, per fare in modo che tutti possano dialogare con tutti. Quello che spesso risulta ancora poco strutturato è l’impegno di genitori e insegnanti a educare i ragazzi a diventare uomini e donne con un atteggiamento sereno e costruttivo nel loro rapporto con gli altri, con il mondo e con se stessi”. Interverranno, tra gli altri, il presidente dell’Agesc, Roberto Gontero, il presidente del Copercom, Massimiliano Padula, che parlerà di “pratiche e formati della visione nell’era digitale”, Norberto Gonzalez Gaitano, docente della Pontificia Università della Santa Croce, e Donatella Pacelli, presidente del Comitato Media e minori, che approfondirà “il cortocircuito tra realtà e rappresentazione”. “Il 2018 si presenta con due importanti novità: l’approvazione in Parlamento del decreto legislativo sulle disposizioni in materia di tutela dei minori nel settore cinematografico e audiovisivo e la riattivazione, dopo due anni di fermo, del Comitato Media e minori del ministero per lo Sviluppo economico. Gli interventi all’incontro, tenuti da docenti e specialisti del settore, potranno darci lo stato dell’arte su entrambi gli aspetti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy