Giornata preghiera e digiuno: adesione dei leader anglicani del Sud Sudan

I leader anglicani aderiscono all’appello lanciato da Papa Francesco per una Giornata ecumenica di preghiera e digiuno per la pace, con particolare attenzione alla Repubblica Democratica del Congo e al Sud Sudan. Il primate del Sud Sudan, l’arcivescovo Peter Munde Yacoub, della provincia interna di Western Equatoria, e il vescovo di Yambio hanno accolto l’invito del Papa alla preghiera. “La preghiera è molto importante perché è la nostra arma come cristiani”, hanno detto. “C’è bisogno di pregare per il Sud Sudan, specialmente in questo momento in cui i leader del Sud Sudan sono ad Addis Abeba per i colloqui di pace. Preghiamo affinché Dio Onnipotente possa trasformare i loro cuori e incoraggiarli ad abbondare i progetti di guerra per costruire la pace. Noi, sud sudanesi, siamo stanchi della guerra. Preghiamo affinché Dio possa operare attraverso di loro e possa mettere al centro l’interesse del popolo sud sudanese, che è la Pace. Gesù dice che se preghiamo fedelmente, le montagne possono cadere nel mare. Abbiamo montagne davanti a noi: la guerra del male e l’uccisione di persone innocenti. Preghiamo perché Dio Onnipotente rimuova questa guerra malvagia, ci porti la pace e rimuova la sofferenza del popolo sud sudanese”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy