Cammino neocatecumenale: la missionaria María Ascensión Romero completa l’equipe internazionale

Il Cammino Neocatecumenale ha comunicato alla Santa Sede l’inserimento di María Ascensión Romero, 25 anni, missionaria nell’ex Unione Sovietica, nell’equipe responsabile a livello internazionale del percorso di iniziazione cristiana per adulti, dopo la morte di Carmen Hernández, il 19 luglio del 2016. “María Ascensión Romero non sostituirà Carmen Hernández – sottolinea una nota -, ma farà parte dell’equipe formata dall’iniziatore del Cammino, Kiko Argüello, che è anche responsabile dell’equipe, e dal presbitero Mario Pezzi”. L’inserimento di Romero è stato comunicato al card. Kevin Farrell, prefetto del nuovo Dicastero per i laici, la famiglia e la vita. “Nel titolo VI degli statuti, approvati in modo definitivo nel 2008 da Benedetto XVI, sull’“equipe responsabile internazionale del Cammino”, si stabilisce il modo di procedere in caso di morte di uno dei suoi membri – spiega la nota -. L’articolo 34 indica che ‘dopo la scomparsa di uno dei due iniziatori, l’altro rimane responsabile dell’equipe internazionale e, sentito il parere del presbitero, procederà a completarla”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo