Agricoltura: al via la riorganizzazione del Fondo di solidarietà

Via libera della Conferenza Stato-Regioni al riordino del Fondo di solidarietà nazionale in agricoltura. Lo ha reso noto il ministero per le Politiche Agricole che ha precisato come l’organizzazione del “nuovo” Fondo preveda anche “lo sviluppo di strumenti assicurativi innovativi, anche tramite la nuove polizze sperimentali e i fondi di mutualizzazione”. La possibilità data al Fondo consiste inoltre nell’estendere le coperture agevolate anche ad eventi di portata catastrofica, epizoozie, organismi nocivi ai vegetali.
La decisione della Conferenza è arrivata nei giorni della edizione 2018 della Fieragricola di Verona – il più importante appuntamento fieristico dedicato all’agricoltura -, che proprio sulle nuove forme di assicurazione ha fatto quest’anno uno dei temi più valorizzati.
Fra le caratteristiche del nuovo Fondo anche la semplificazione delle procedure e, spiega una nota del ministero, la “compressione dei costi di gestione delle polizze” insieme ad una “maggiore trasparenza dei meccanismi di risarcimento del danno”.
“Abbiamo bisogno – ha dichiarato il ministro Martina – di strumenti più forti a protezione del lavoro e del reddito delle imprese agricole, soprattutto davanti al cambiamento climatico. Il provvedimento approvato va in questa direzione e può aiutare ad affrontare meglio la programmazione delle imprese. La gestione del rischio è un asse fondamentale per il futuro dell’agricoltura e per questo l’abbiamo posta al centro della discussione al G7 di Bergamo. Con questa norma diamo concretezza agli impegni presi in quella occasione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo