Nicaragua: sacerdote assalito con l’acido solforico da una giovane donna nella cattedrale di Managua. Premature ipotesi sulla natura del gesto

Un sacerdote, padre Mario Guevara, vicario della cattedrale di Managua, capitale del Nicaragua, è stato ferito ieri da una giovane donna, che al termine della confessione gli ha gettato addosso dell’acido solforico. Il sacerdote è stato immediatamente portato in ospedale per curare le ustioni, riportate in varie parti del corpo; fortunatamente non sono state particolarmente gravi e padre Guevara è già stato dimesso. Secondo un comunicato della Polizia di Managua, l’assalitrice è una russa ventiquattrenne, identificata in Elis Leonidovna Gonn, subito tratta in arresto e portata nel carcere del Chipote. Fonti giornalistiche locali sostengono che le autorità locali propendono per l’infermità mentale dell’assalitrice; è in ogni caso prematuro collegare quanto accaduto con il clima di tensione e attacchi alla Chiesa creato dal regime del presidente Ortega, intensificatosi dopo il messaggio d’Avvento diffuso domenica scorsa dalla Conferenza episcopale del Nicaragua (Cen).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia