Diocesi: Velletri-Segni, al via “Vinci solo quando smetti”. Un corso per operatori Caritas sul contrasto al gioco d’azzardo

Prende il via oggi un itinerario formativo promosso dalla Caritas diocesana di Velletri-Segni che con lo slogan “Vinci solo quando smetti” si propone di fornire conoscenze e proporre un contrasto consapevole al gioco d’azzardo. “Il percorso fa parte della formazione annuale per i volontari dei gruppi Caritas delle parrocchie e per gli operatori dei progetti diocesani – riferisce al Sir Sara Bianchini, responsabile del corso –. Nel nostro territorio, il fenomeno del gioco d’azzardo è ancora pienamente sommerso e non è percepito come problema sociale e causa di povertà. Vogliamo far aprire gli occhi a chi opera nelle parrocchie su questa realtà e sulle cause scatenanti”. Una celebrazione eucaristica, presieduta dal vescovo di Velletri, mons. Vincenzo Apicella, nella chiesa Madonna del Rosario di Artena (Rm) inaugurerà il cammino di formazione, che proseguirà con incontri mensili su temi che vanno dalla concezione biblica del denaro ai dati nazionali sul gioco d’azzardo e sulle leggi che lo consentono, fino alla dimensione motivazionale e patologica del fenomeno. Il percorso sarà accompagnato dall’ufficio della Caritas di Roma che si occupa della lotta all’azzardo. “Nell’ultimo incontro, a maggio – continua Bianchini – affronteremo le ricadute pastorali: vogliamo acquisire consapevolezza che la comunità cristiana deve affrontare il fenomeno e confrontarci su cosa concretamente si può fare per contrastare questa causa di povertà sotto vari punti di vista”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa