Gesuiti: il preposito generale Sosa in visita in Vietnam e nelle Filippine

Il proposito generale della Compagnia di Gesù si è recato, nei giorni scorsi, in visita in Vietnam e nelle Filippine. La prima tappa è stata nel Paese vietnamita, dove ha incontrato una “provincia giovane”, dal momento che due terzi dei 260 gesuiti sono in formazione. Tra gli incontri e le celebrazioni, il padre generale ha presieduto quella per gli ultimi voti di tre gesuiti, ai quali ha rivolto un messaggio: “Qualunque missione riceviate, qualunque compito la Compagnia vi assegni, non dimenticatevi mai che la missione non è mai semplicemente fare qualcosa, ma essere qualcuno, un compagno di Gesù che è pronto per qualsiasi missione, perché ha dato la sua vita a Cristo”. La visita è continuata nella provincia delle Filippine. Diversi i momenti e i messaggi lanciati da p. Sosa. Il padre generale ha incontrato, tra gli altri, i centri sociali gesuiti, l’arcivescovo di Manila, il card. Luis Antonio Tagle, e i gesuiti anziani. Un’occasione in cui ha ribadito che “i cristiani devono partecipare alla politica”. “I cristiani sono chiamati a diventare cittadini, a impegnarsi nello Stato, nel governo e a lavorare per il bene comune”. Prima di lasciare il Paese, il padre generale ha visitato l’’“Eco-Village” popolato da sopravvissuti del tifone Haiyan, che ha costretto a sfollare più di 6 milioni di persone. A loro si è rivolto dicendo che “dobbiamo essere in grado di trovare la nostra strada nella gioia, nella celebrazione e nella passione, così come nella paura, nella disperazione e nell’angoscia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa