This content is available in English

Eurobarometro: “stabile la fiducia nell’Ue”. I britannici si scoprono più europeisti

(Bruxelles) “Il 43 % degli europei ha un’immagine positiva dell’Ue”, 3 punti percentuali in più rispetto alla primavera 2018”: è il livello più alto raggiunto dall’autunno 2009. Lo attesta Eurobarometro, che diffonde oggi un sondaggio realizzato a novembre. Più di un terzo dei rispondenti ha un’immagine neutra dell’Ue (36%, -1 punto rispetto alla primavera 2018), mentre un quinto ha un’immagine negativa (20%, -1) e l’1% non ha un’opinione in merito. Dall’ultimo sondaggio Eurobarometro standard della primavera 2018 “la percentuale di rispondenti che ha un’immagine positiva dell’Ue è aumentata in 17 Stati membri, più nettamente in Svezia (53%, +11 punti), Spagna (43%, +10)” e, paradossalmente, Regno Unito (43%, +9). Inoltre, per la prima volta da quando è stata posta la domanda, quasi la maggioranza degli europei ritiene che la sua voce conti nell’Ue (49%, +4 punti percentuali rispetto alla primavera 2018), mentre il 47% non è d’accordo (-2 punti dalla primavera 2018) e il 4% (-2) non risponde. “In 16 Stati membri dell’Ue la maggioranza dei rispondenti concorda sul fatto che la sua voce conti nell’Unione europea; le percentuali più alte si registrano in Danimarca (73%), Svezia (71%) e Germania (70%)”. La fiducia nell’UE resta stabile al 42% e rimane al livello più alto dall’autunno 2010. La fiducia prevale in 17 Stati membri (15 nella primavera 2018); le percentuali più alte si registrano in Lituania (65%), Danimarca (60%) e Svezia (59%).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa