Giulio Regeni: Fico, “mi aspetto evoluzioni dalla Procura del Cairo per l’inizio di un vero processo”

“Mi aspetto notizie, evoluzioni da parte della Procura del Cairo per l’inizio di un vero processo che faccia luce e verità su Giulio Regeni”. Lo ha affermato questa mattina il presidente del Camera dei deputati, Roberto Fico, nel corso della cerimonia degli auguri alla Stampa parlamentare tenutasi nella sala della Lupa di Palazzo Montecitorio. Dopo aver ricostruito tutta la vicenda che l’ha visto impegnato in prima persona anche a Il Cairo, Fico ha evidenziato che sul caso Regeni “la procura di Roma sta facendo e ha fatto un lavoro eccezionale”. L’iscrizione nel registro degli indagati di funzionari, uomini dei servizi segreti e alti ufficiali egiziani è stato “un gesto così forte, coraggioso e giusto”, ha sottolineato il presidente, “dopo il quale ho sentito il dovere, l’obbligo – e tutti i partiti politici che siedono qui, in Capigruppo, hanno appoggiato” di decidere “la chiusura dei rapporti diplomatici tra la Camera dei deputati e il Parlamento egiziano”.
“Intanto – ha proseguito – esprimo soddisfazione perché sembra che in queste ore Amal Fathy venga liberata dal carcere. Questa è una notizia che stiamo monitorando e che prendo con grande soddisfazione perché era una situazione che stavamo seguendo da quando era iniziata”.
“Altra soddisfazione” per Fico è quella per Denis Cavatassi che “finalmente è stato assolto dalla Corte suprema thailandese”. “Sono davvero felice – ha commentato -, per me questo è un risultato eccezionale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa