Diocesi: Padova, nasce la scuola di preghiera online rivolta ai giovani

A scuola di preghiera. Online. La proposta è della pastorale giovanile diocesana di Padova. Un percorso in dodici “tappe” settimanali per imparare a pregare. “I giovani ci hanno chiesto di essere accompagnati nel vivere un rapporto intimo con il Signore Gesù attraverso l’educazione alla preghiera personale”, spiega don Paolo Zaramella, direttore dell’Ufficio diocesano di pastorale dei giovani. Ora ogni giovane potrà avere anche un sostegno quotidiano e potrà scegliere quando e come utilizzarlo. “Ci siamo interrogati e abbiamo studiato anche altre esperienze di questo tipo – prosegue Zaramella – e abbiamo elaborato questo primo progetto: un percorso con ‘tratti’ settimanali per 12 settimane, circa tre mesi”. Ogni “puntata” della scuola di preghiera online, della durata di circa tre minuti, sarà sottolineata da due aspetti: il tratto, ossia un elemento che riguarda la preghiera, con fondamento biblico, teologico ed esistenziale; e un movimento, che rappresenta un esercizio concreto di preghiera da svolgere quotidianamente per una settimana (segno della croce, preghiera del cuore…). Quello che viene proposto è un percorso “libero” da iscrizioni, da newsletter, da messaggi: chi lo desidera potrà accedervi direttamente attraverso i video che settimanalmente, il lunedì, verranno messi a disposizione sul canale youtube del sito della pastorale diocesana dei giovani, all’indirizzo www.giovanipadova.it, e saranno poi diffusi anche attraverso i canali social Facebook, Telegram, Instagram. La scuola di preghiera online – che non sostituisce, ma si aggiunge e si collega ad altre proposte già avviate in diocesi – sarà annunciata ufficialmente questa sera durante la veglia di preghiera dei giovani, dal titolo “Orientàti, andiamo fino a Betlemme”, che si terrà nella chiesa degli Eremitani, a partire dalle 20.30 e che sarà guidata dal vescovo Claudio Cipolla.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa