Shoah: Casellati, “furto delle pietre di inciampo è segnale preoccupante di una nuova barbarie”

foto SIR/Marco Calvarese

“Il furto delle pietre di inciampo, rubate nel quartiere Monti e dedicate alle famiglie Di Castro e Di Consiglio, è il segnale preoccupante di una nuova barbarie”. Lo ha dichiarato il presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati, in un messaggio indirizzato alla comunità ebraica. Per la seconda carica dello Stato quanto avvenuto è “un atto scellerato contro la testimonianza e la memoria della ferocia umana conosciuta dal popolo ebraico e dalla sua comunità romana a cui vanno la solidarietà mia e del Senato”. “Una solidarietà che conosce, proprio in questa giornata, la celebrazione dei diritti umani e delle libertà, prima tra tutte quella dall’oppressione”, aggiunge Casellati, per la quale “dobbiamo ricostruire subito il percorso delle pietre perché nessuno si senta in diritto di cancellare ciò che è scritto indelebilmente nelle nostre menti e nei nostri cuori”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo