Mons. Antonio Riboldi: a Roma commemorazione e presentazione di un libro a un anno dalla morte

In occaisone del primo anniversario della morte
di mons. Antonio Riboldi, rosminiano e vescovo emerito di Acerra, si tiene oggi una commemorazione a Roma. Alle 17,30​ è in programma una messa nella Basilica di San Giovanni a Porta Latina presieduta da mons. Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea. Mons. Bettazzi è l’unico vescovo italiano vivente che ha parteciato
al Concilio Vaticano II ed è l’unico vescovo che citò Antonio Rosmini in una sessone. A seguire, alle 18,30, la presentazione di due libri sui due vescovi rosminiani: “Antonio Riboldi. ‘Aprirò nel deserto una strada’: da ‘don terremoto’ a vescovo di Acerra”
(Edizioni Rosminiane); “Clemente Riva: rosminiano, vescovo ausiliare di Roma. Al centro della città metterei l’uomo” (Edizioni Rosminiane). Interverranno: mons. Luigi Bettazzi; padre Vito Nardin, preposito generale dell’Istituto della Carità (Rosminiani); Angelo Scelzo, editorialista e già vice direttore della Sala Stampa della Santa Sede; Gianni Maritati, giornalista Rai e scrittore; Roberto Cutaia, scrittore.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo