Minori: Giannone (Comm. parlamentare), “il cambiamento non parte dalle leggi, ma dall’ascolto dei ragazzi”

“Il nostro compito è analizzare problemi e trovare iniziative per migliorare il vostro modo per approcciarvi alla vita. Possiamo proporre alle Camere leggi da creare per migliorare la vita di bambini e adolescenti in tutta la nazione. Non ci siamo però ancora riuniti da inizio legislatura. Mi aspetto allora di lavorare in progetti concreti a misura delle diverse età per ascoltare le vostre richieste”. Lo ha detto Veronica Giannone, membro della Commissione parlamentare bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza, intervenendo al meeting nazionale promosso dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza sul tema “Ragazzi al centro”. Obiettivo dell’incontro è promuovere l’incontro e il confronto tra minorenni e istituzioni su temi sensibili legati al mondo dell’adolescenza. “Il cambiamento non parte dalle leggi ma dall’ascolto dei ragazzi, per parlare con voi. Nella bicamerale – ha aggiunto – mi aspetto di ascoltarvi per migliorare le vostre vite”. La deputata Giannone ha inoltre accolto le sollecitazioni della Garante per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano, per una maggiore e più attiva collaborazione nella realizzazione di leggi e progetti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo