Diritti umani: Mogherini (Ue) denuncia, aumentano attacchi a dignità e libertà. “Agire con spirito di rispetto e solidarietà”

Federica Mogherini

(Bruxelles) “In tutto il mondo crescono le pressioni nei confronti della libertà di espressione e dello spazio civico, anche attraverso attacchi violenti, sparizioni forzate e regimi di registrazione punitivi”, afferma Federica Mogherini in occasione della Giornata mondiale dei diritti umani. “L’Ue rimane una convinta sostenitrice della società civile e continueremo a impegnarci per agire e denunciare le vessazioni e le intimidazioni nei confronti della società civile, in particolare verso le donne e le organizzazioni giovanili. Il sostegno ai difensori dei diritti umani, compresi i difensori dei diritti umani delle donne, è al centro della politica esterna dell’Ue in materia di diritti umani ed è una delle sue massime priorità”. Mogherini dichiara che l’Unione europea “è il principale donatore mondiale di aiuti alle organizzazioni locali della società civile, con 2 miliardi di euro all’anno che corrispondono a due terzi del sostegno globale”. In questa giornata l’Ue “ribadisce inoltre il suo fermo impegno a favore del sistema multilaterale dei diritti umani, che rappresenta la piattaforma più idonea per consentire alla comunità internazionale di affrontare nel miglior modo possibile le violazioni dei diritti umani e per accertare le responsabilità, sia a livello internazionale che a livello regionale”. L’Ue è chiamata a “onorare l’impegno assunto 70 anni fa, che ruota attorno al dato fondamentale che tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali e al concetto che tutti dobbiamo agire con spirito di rispetto e solidarietà”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo