Comunità di Sant’Egidio: presentata la 29ª “Guida Michelin dei poveri”

foto SIR/Marco Calvarese

“Dove mangiare, dormire, lavarsi”, 257 pagine. È la “Guida Michelin dei poveri” edita dalla Comunità di Sant’Egidio, che quest’anno giunge alla 29ª edizione. Presentata questa mattina a Roma, la guida è suddivisa in 13 sezioni, all’interno delle quali vengono menzionati 879 servizi. Si va dalle mense (42) ai gruppi (41 di cui 14 parrocchiali) che offrono cene per la strada, dai centri stabili dove dormire ai servizi docce (29), dai centri dove curarsi (37) ai servizi di assistenza telefonica (10), dai centri e comunità per alcolisti e tossicodipendenti (38), ai centri di assistenza per detenuti e ai centri per donne vittime di tratta (13). Ci sono poi i servizi contro il gioco d’azzardo (19), le scuole di italiano per stranieri (25) e i corsi di formazione per mediatori culturali. Diecimila le copie della guida che sono state stampate e che verranno distribuite ai poveri e agli operatori dei servizi. Nuovi aggiornamenti, come anche eventuali richieste di aiuto e segnalazioni di persone in difficoltà possono essere comunicati contattando il telefono della Comunità di Sant’Egidio 06.4292929. La guida è pubblicata anche in altre città italiane, europee e a Buenos Aires.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo