Sant’Ambrogio: in libreria “Non come giudice ma come vescovo” di Gianola nato dall’incontro con Benedetto XVI

In libreria, in occasione della festa di sant’Ambrogio, patrono di Milano, il 7 dicembre, “Non come giudice ma come vescovo. Lo Spirito nell’umanità di sant’Ambrogio” (ed. San Paolo) di Marco Gianola, sacerdote della diocesi di Milano e teologo, ma anche cappellano del Policlinico. Il libro è nato da una richiesta all’autore da parte del Papa emerito Benedetto XVI. Si tratta della prima biografia spirituale su sant’Ambrogio. “Non è ancora stato scritto un libro che descriva l’esperienza della vita di sant’Ambrogio, manca un testo che presenti l’umanità del santo, trasformata dall’azione dello Spirito: mi piacerebbe leggere un libro così!”, disse Benedetto XVI ha detto all’autore in un colloquio privato, il 16 settembre 2015, nel Monastero Mater Ecclesiae, in Vaticano. La prefazione è stata scritta da mons. Mario Delpini, arcivescovo di Milano. Il volume contiene anche una lettera di Mons. Carlo Faccendini, abate di Sant’Ambrogio. “Il testo, presentando il cammino di conversione di Ambrogio da uomo del mondo a uomo di Dio, mostra l’umanità del vescovo trasfigurata pienamente dall’amore di Dio, attraverso l’azione delle tre virtù teologali: fede, speranza e carità”, si legge in una nota. Il libro non è una biografia di carattere storico; riguarda, invece, il cammino esperienziale di Ambrogio, diventato padre della Chiesa milanese.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy