Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Usa: elezioni di metà mandato, ultimo comizio di Trump. Maltempo: analisi Coldiretti, 7 milioni di persone vivono in aree a rischio

Usa. Elezioni di metà mandato. Ultimo comizio di Trump, “America di nuovo rispettata in tutto il mondo”

“L’America è di nuovo rispettata in tutto il mondo. I tempi in cui si approfittavano di noi sono finiti”: così Donald Trump nell’ultimo comizio prima del voto, a Fort Wayne, in Indiana. Le elezioni di metà mandato o medio termine si tengono, ogni quattro anni, ovvero due anni dopo le elezioni presidenziali, negli Stati Uniti e riguardano il Congresso, le assemblee elettive dei singoli Stati, e alcuni dei governatori dei singoli Stati. “Ora avete un presidente che lotta per il nostro Paese, Paese che invece i democratici vogliono distruggere”, ha aggiunto Trump. “Ma noi non lo permetteremo”, ha proseguito, “non molleremo mai e non ci arrenderemo mai. E vinceremo, perché noi siamo veri americani”. Intanto Mark Zuckerberg ha annunciato che Facebook ha immediatamente bloccato 30 account della sua piattaforma e 85 su Instagram sospettati di essere coinvolti in un piano coordinato per interferire sulle elezioni, spiegando che tale attività potrebbero essere legate a entità straniere.

Italia. Dl Sicurezza. Salvini, “regalo agli italiani, passerà oggi”

“Prevedo che il dl Sicurezza passi oggi e sarà un passo in avanti per la sicurezza degli italiani. Di delinquenti italiani ne abbiamo abbastanza… Nel dl sicurezza e immigrazione che donerò agli italiani ci saranno regole più severe per i delinquenti”, ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, al programma “Non stop news” di Rtl 102.5 intervistato da Pierluigi Diaco. Salvo colpi di scena, l’emendamento M5S sulla prescrizione verrà ammesso in commissione Giustizia alla Camera.

Maltempo. Analisi Coldiretti, 7 milioni di persone vivono in aree a rischio

Sono oltre 7 milioni le persone che in Italia risiedono in territori a rischio idrogeologico per alluvioni (6 milioni) o frane (1 milione) che interessano ben il 91% dei comuni italiani. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Ispra, diffusa in occasione della tragedia di Casteldaccia per le cui vittime l’associazione esprime cordoglio. “In Sicilia dove per l’ultima ondata di maltempo la situazione è gravissima, si trovano aree a rischio nel 92,3% dei comuni. Ma la percentuale – sottolinea la Coldiretti – sale al 100% per regioni come Valle D’Aosta, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Molise, Basilicata e Calabria. Non è quindi un caso se l’Italia si colloca tra i dieci Paesi più colpiti al mondo per alluvioni, siccità, tempeste, ondate di calore e terremoti che hanno provocato perdite per 48,8 miliardi di euro negli ultimi 20 anni, secondo una analisi della Coldiretti su dati Unisdr, l’Agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di disastri naturali”.

Ue. Eurogruppo apre al dialogo, ma la manovra va rivista

L’Ue rinvia per ora la resa dei conti e vira su una tregua momentanea, puntando a un “dialogo” dell’ultima chance con la speranza che l’Italia, per usare l’espressione utilizzata dal ministro delle Finanze francese Bruno Le Maire, “afferri la mano” tesale dalla Commissione Ue e comunque modifichi la sua manovra. Le aspettative su questo punto sono cristalline: Bruxelles, ha avvertito il commissario Pierre Moscovici, si aspetta “un bilancio nuovo e rivisto” entro il 13 novembre. E anche l’Eurogruppo, che lo ha sottolineato nero su bianco in una dichiarazione in cui invita ugualmente a un “dialogo aperto e costruttivo”. “Non c’è né scontro né compromesso” con l’Ue, ha detto il ministro Tria, ma la manovra “non cambia, stiamo discutendo”.

Alta tensione Usa-Iran, Italia esentata dalle sanzioni

La nuove sanzioni americane all’Iran sono scattate alla mezzanotte tra domenica e lunedì, di fatto alla vigilia delle elezioni di metà mandato in Usa. Ora la situazione è azzerata e si torna a prima dello storico accordo sul nucleare del luglio del 2015, quello che aveva congelato gran parte delle misure restrittive imposte dalla comunità internazionale al regime di Teheran. Solo 8 Paesi sono stati esentati dall’amministrazione Trump e potranno temporaneamente continuare a importare petrolio dalla repubblica islamica: tra questi l’Italia. Gli altri sono Cina, India, Grecia, Turchia, Giappone, Corea del Sud e Taiwan. La tensione tra Washington e Teheran è alle stelle. “Siamo come in una guerra”, avverte il presidente iraniano Hassan Rohani.

Reggio Emilia. Tutte incolumi le quattro donne tenute in ostaggio per ore in un ufficio postale

Sono tutte incolumi le quattro donne tenute in ostaggio per ore in un ufficio postale di Pieve Modolena, frazione di Reggio Emilia, da Francesco Amato, condannato nel processo di ‘ndrangheta Aemilia e liberate dal blitz dei carabinieri. Inizialmente gli ostaggi erano cinque, ma una cassiera di 54 anni era stata rilasciata quando si era sentita male ed era stata soccorsa dal 118. “Ha aperto la porta lui, ha fatto uscire gli ostaggi e si è consegnato”. Così il comandante provinciale dei carabinieri di Reggio Emilia, colonnello Cristiano Desideri, ha ricostruito la resa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa