Papa Francesco: nomina mons. Angelito R. Lampon vescovo di Cotabato (Filippine)

foto SIR/Marco Calvarese

Papa Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di Cotabato (Filippine), presentata dal card. Orlando B. Quevedo e ha nominato come suo successore mons. Angelito R. Lampon, trasferendolo dalla sede titolare di Valliposita e dal vicariato apostolico di Jolo. Ne dà notizia oggi la sala stampa vaticana, riportando anche alcune note biografiche di mons. Lampon: è nato a M’lang, Cotabato, il 1° marzo 1950. Dopo aver fatto il noviziato presso gli Oblati di Maria Immacolata a Tamontaka, Cotabato, ha studiato filosofia all’Ateneo de Manila University, Quezon City e teologia alla Loyola School of Theology, sempre a Quezon City. È stato ordinato sacerdote per gli Oblati di Maria Immacolata il 26 marzo 1977. Ha esercitato il ministero sacerdotale nei seguenti uffici: vice-parroco a Lebak, Sultan Kudarat e nella cattedrale di Cotabato (1977-1978); membro dello staff del seminario a Cotabato City (1979-1981); studi al SIADI (South Asian Interdisciplinary Institute) Intramuros, Manila (1981-1982); direttore dei postulandi e degli scolastici degli Oblati di Maria Immacolata (1982-1988); superiore provinciale della provincia filippina degli Oblati di Maria Immacolata (1988-1992); consigliere generale degli Oblati di Maria Immacolata, presso la loro amministrazione generale a Roma (1992-1997). Eletto il 21 novembre 1997 vescovo titolare di Valliposita e vicario apostolico di Jolo, è stato consacrato il 6 gennaio 1998. All’interno della Conferenza episcopale delle Filippine è stato presidente della Commissione per il dialogo interreligioso (2011-2017), ed ora è presidente della Commissione per gli affari ecumenici.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa