Festival cinema africano: Verona, dal 9 al 18 novembre la 38ª edizione con 80 proiezioni

Ottanta proiezioni che spaziano dalla commedia alla satira, dalla fiction al documentario, e un ricco programma di iniziative collaterali. È tutto pronto a Verona per la 38ª edizione del Festival di cinema africano, in programma dal 9 al 18 novembre al Teatro cinema santa Teresa e al Teatro Stimate. Anche quest’anno il festival – presentato questa mattina nella città scaligera – tiene fede alla sua storia di sempre: documentare l’evoluzione del continente africano attraverso lo specchio delle cinematografie delle Afriche, che mostrano la vitalità di una cultura in movimento, alla ricerca di sé tra il passato e il presente, tra il restare e l’emigrare. Ma non solo. Come ogni anno, il calendario degli eventi va oltre i film presenti in sala, quest’anno provenienti da 14 Paesi africani differenti (Tunisia, Senegal, Kenya, Repubblica Democratica del Congo, Marocco, Swaziland, Ghana, Egitto, Ciad, Camerun, Sudafrica, Burkina Faso, Algeria).
Dopo le proiezioni a Verona, il festival proseguirà in provincia dal 19 novembre al 9 dicembre. Tra le iniziative collaterali anche una mostra al Museo africano e le presentazioni di libri alla libreria Pagina 21, spettacoli educativi per le scuole e aperitivi con gli ospiti al Circolo del Cinema.
“L’Africa è ferma tra fame e guerre solo per chi non coglie la crescita culturale di un continente che è capace di cambiare il suo sguardo e anche il nostro – affermano gli organizzatori del festival –. Per farlo però, occorre andare al cinema e perdersi nelle narrazioni, sempre diverse, delle registe e registi africani”. Il festival è promosso dal Centro missionario diocesano, da Fondazione Nigrizia, dalla Pia società di don Nicola Mazza e da Progetto Mondo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa