Ambiente: Sacro Convento Assisi, presentato oggi a Ecomondo il progetto “Fra’ Sole”

È stato chiamato “Fra’ Sole” e nasce con l’obiettivo di rendere sempre più sostenibili approvvigionamenti, consumi e scelte in materia di gestione finanziaria, acqua, energia e rifiuti oltre a progetti di educazione ambientale ed educazione finanziaria per i milioni di pellegrini che visitano la Tomba di San Francesco. È il progetto di sostenibilità del Sacro Convento di Assisi, presentato oggi, in apertura della 22ª Ecomondo, la fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile a Rimini (fino al 9 novembre). Il progetto – che si basa sui valori dell’enciclica “Laudato si’” di Papa Francesco – ha ottenuto il patrocinio della Città di Assisi, della Regione Umbria, del ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare e del Pontificio dicastero per lo sviluppo umano integrale. I frati saranno affiancati, nel percorso verso la sostenibilità ambientale, da Banca Etica, Etica sgr e Fondazione Finanza Etica, che metteranno a disposizione una gamma di servizi disegnati per realizzare un circuito finanziario pienamente coerente con i principi e le finalità del progetto oltre a specifici strumenti di analisi finalizzati a ridurre l’impatto ambientale anche nelle scelte finanziarie. Valori.it sarà media partner del progetto. “Per Banca Etica è un onore affiancare il Sacro convento di Assisi in un progetto così coraggioso di conversione ecologica – commenta Ugo Biggeri, presidente di Banca Etica ed Etica sgr –. Gli impatti sociali e ambientali saranno davvero significativi: il carisma, l’autorevolezza e la notorietà di Assisi amplificheranno i risultati mostrando una via possibile e concreta per invertire la rotta del dissesto ambientale anche ad altre istituzioni religiose e non solo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa