Parlamento Ue: cinema, Premio Lux al film “Woman at war” di Benedikt Erlingsson

(Strasburgo) Il film islandese “Woman at war” di Benedikt Erlingsson è il vincitore del premio Lux per il cinema del Parlamento europeo. L’annuncio oggi in emiciclo. Coprodotto insieme a Francia e Ucraina, racconta la vicenda di Halla e la sua lotta contro un’industria di alluminio in Islanda. Il secondo premio è andato a “Styx” di Wolfgang Fischer e il terzo premio a “L’altro lato di ogni cosa” di Mila Turajlic. “Difficile scegliere un vincitore” tra i tre film in concorso, ha affermato il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani prima della proclamazione del vincitore, perché tutti e tre “originali e attuali”, su tematiche diverse (nazionalismi, clima, migrazioni), ma con un punto in comune: sono “storie di donne forti e determinate”. Insieme al grazie per il premio, rivolto agli eurodeputati, Benedikt Erlingsson li ha ringraziati perché “lavorano per il cambiamento” e ha suggerito di mettere nel loro lavoro politico e legislativo “più cultura, amore, sesso, film”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo