Ue-Balcani occidentali: visita del commissario digitale Maria Gabriel. “Raggiungere accordo per il taglio del roaming”

(Bruxelles) Questa settimana il commissario europeo per l’economia e la società digitali Maria Gabriel è in visita nei Balcani occidentali per promuovere il taglio delle tariffe roaming nella zona. Nella giornata di ieri, la Gabriel ha visitato Montenegro dove ha incontrato le autorità locali, il premier Dusko Markovic ma anche il ministro macedone delle comunicazioni Damjan Manchevski, il vicepremier albanese Senida Mesi e il ministro della pubblica amministrazione del Kosovo Mahir Yagcilar. A Podgorica, i ministri dei Balcani hanno discusso con il commissario europeo l’avanzamento dei dossier per il trattato regionale sul roaming. “Il primo passo è raggiungere un accordo per il taglio del roaming a livello regionale, tra tutti i Paesi dei Balcani occidentali”, ha affermato la Gabriel a Podgorica. Finora quattro dei sei Paesi balcanici hanno aderito alla proposta e lo scopo è di avere il consenso di tutti gli stati della zona per presentare il trattato al Summit per le tecnologie digitali in programma a Belgrado nel 2019. “Una volta raggiunto l’accordo tra i Paesi balcanici, si procederà verso il taglio del roaming con i Paesi Ue”, ha aggiunto la Gabriel. L’11 e il 12 ottobre invece il commissario si recherà in Kosovo per incontrare oltre le autorità anche rappresentanti delle telecom locali. Un suo discorso sul potenziale della digitalizzazione è previsto nell’ambito della conferenza internazionale “DigitalKS”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo