Sinodo 2018: Circoli minori, “scandali” sintomo della “difficoltà della Chiesa di mettersi in sintonia con i giovani”. Più spazio ad affettività, sessualità e famiglie in crisi

foto SIR/Marco Calvarese

“L’abbandono di una paternità e di una maternità che ha lasciato orfane le giovani generazioni, il perpetuarsi di stili pastorali non più capaci di attrarle”, ma anche “i danni provocati sulla loro crescita dagli scandali nel campo della sessualità, della ricchezza e anche dell’abuso dell’autorità”. Sono questi, per uno dei gruppi linguistici italiani, i sintomi della “difficoltà della Chiesa di mettersi in sintonia con le giovani generazioni, ponendo così non pochi ostacoli che ne hanno favorito l’allontanamento”. Il tema degli abusi è uno di quelli ricorrenti, nelle relazioni dei 14 Circoli minori, il cui testo è stato diffuso oggi dalla sala stampa della Santa Sede, al termine della prima settimana di lavori del Sinodo sui giovani. “La questione degli abusi sessuali della Chiesa non può essere liquidata incidentalmente o con poche frasi”, il monito contenuto in uno dei Circoli minori inglesi: la crisi degli abusi della Chiesa “è uno scandalo che ha minato il lavoro della Chiesa in ogni campo, perché ha compromesso la sua credibilità”. A proposito della sessualità, i giovani di lingua inglese chiedono inoltre di chiarire che “i giovani che non condividono la concezione della Chiesa sulla sessualità sono ancora membri della Chiesa”. In uno dei gruppi linguistici italiani, a proposito della vita affettiva e della sessualità, si fa presente che “i giovani hanno bisogno di chi parli loro con limpidezza, profonda umanità ed empatia”, evitando “ogni atteggiamento di giovanilismo e di puritanesimo da parte degli adulti”. Per quanto riguarda, infine, la famiglia, una delle raccomandazioni dei giovani di lingua inglese è quella di tener conto “non solo della famiglia nucleare, ma anche dei nuclei di famiglia allargata”, oltre che della condizione dei “single”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo