Sinodo 2018: Circoli minori, più attenzione ai “giovani migranti e rifugiati”

foto SIR/Marco Calvarese

Il tema delle migrazioni è traversale e molto presente nelle relazioni dei 14 Circoli minori, diffuse oggi dalla sala stampa della Santa Sede al termine della prima settimana di lavori del Sinodo dei vescovi sui giovani. La richiesta unanime è quella di una maggiore attenzione ai “giovani migranti”, con “speciale attenzione a coloro che vivono nei campi di rifugiati” e la richiesta è ad evitare “ogni forma di discriminazione”. L’invito di uno dei gruppi francofoni è a chiedersi “come la Chiesa possa accompagnare questi giovani” sia nei loro Paesi di origine sia in quelli di arrivo, “approfondendo la riflessione sul fenomeno migratorio e aiutando a trovare soluzioni che rispettino la dignità della persona umana”. Per uno dei Circoli italiani, la maggiore urgenza è quella di “un impegno per promuovere opportunità nei Paesi di provenienza, e una collaborazione internazionale per offrire canali di legalità e di sicurezza ad una sfida così complessa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo