Sinodo 2018: card. Gracias (Bombay), “i giovani ci chiedono delle liturgie migliori”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“I giovani ci chiedono di offrire loro delle liturgie migliori, per favorire la partecipazione”. È una delle richieste giunte dal Sinodo dei vescovi, che ha appena concluso la prima settimana dei lavori. A rivelarlo ai giornalisti, “con sorpresa”, è stato il card. Oswald Gracias, arcivescovo di Bombay e presidente della Conferenza episcopale indiana, durante la conferenza stampa di oggi in Sala stampa vaticana.  “I giovani sono diversi, ma le aspirazioni basilari sono le stesse”, ha fatto notare il cardinale a proposito della variegata presenza giovanile nei cinque continenti: “Vogliono dare il loro contributo alla società, amano la Chiesa e vogliono lavorare con la Chiesa, di cui sono parte. Ci hanno sfidato a lavorare insieme: dobbiamo prenderli per mano e accompagnarli”. “Noi a volte siamo un po’ cauti”, il “mea culpa” di Gracias: “Dobbiamo cambiare la nostra mentalità sull’apostolato”. A proposito della conclusione del processo sinodale, il cardinale di Bombay ha affermato: “Ci sarà un documento del Papa che darà ispirazione alla pastorale giovanile di tutta la Chiesa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo