This content is available in English

+++ Asia Bibi libera: avvocato, “abbiamo molta paura di quanto potrà succedere” +++

(SIR-ACS) “Abbiamo molta paura di quanto potrà succedere. In questo Paese ci sono molti fondamentalisti”. Lo dichiara ad Acs e al Sir Saif ul-Malook, a capo del collegio difensivo di Asia. A Malook non è stato permesso di informare personalmente la sua assistita. “È stato un ordine della corte Suprema, ma ho potuto chiamare la prigione in cui è detenuta Asia e chiedere che lei fosse informata”. Come spiega l’avvocato, ci vorranno alcuni giorni prima che la donna venga liberata. “Il verdetto deve essere consegnato all’Alta Corte di Lahore e poi alla prigione di Multan”. Intanto si teme anche per la sicurezza dei familiari di Asia e di chiunque ne abbia favorito l’assoluzione. “Io e la mia famiglia siamo in grave rischio – continua Maloof – specie perché per i fondamentalisti io sono un musulmano che difende una cristiana che ha commesso blasfemia”. Le autorità pachistane hanno intensificato la sicurezza in tutto il Paese, soprattutto nelle aree dove vivono i cristiani e le altre minoranze. Si temono massacri come quelli avvenuti a Gojra nel 2009 e a Joseph Colony nel 2013. “La situazione è tesa – afferma l’avvocato – ma oggi ringraziamo Dio per questo momento storico in cui Asia Bibi, dopo 9 anni e mezzo, ha finalmente avuto giustizia!”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo