Università: Pontificio Istituto Giovanni Paolo II-Cattolica di Roma, al via il nuovo master in “Bioetica e formazione”

Nasce un nuovo master universitario in “Bioetica e formazione”. A proporlo sono il Pontificio Istituto teologico Giovanni Paolo II per le scienze del matrimonio e della famiglia e l’Istituto di bioetica e Medical Humanities dell’Università Cattolica S. Cuore di Roma, che hanno progettato una formazione accademica rigorosa e interdisciplinare, in cui le problematiche dell’attualità si inseriscono nel quadro di fondamentali riferimenti antropologici, etici e giuridici. Proprio questa collaborazione è la novità del master: l’esperienza pluridecennale, ricchissima e pionieristica in Italia dell’Istituto di bioetica e Medical Humanities all’Università Cattolica, a contatto con le questioni più scottanti della medicina e nel dialogo internazionale, si incontra con l’apporto del Pontificio -istituto per la famiglia, impegnato da ben trentacinque anni in una fondazione rigorosa a livello antropologico della verità sull’uomo e sulla donna, sull’amore, sul matrimonio e la famiglia, nella luce della rivelazione cristiana e con l’aiuto delle varie scienze umane, le questioni riguardanti la vita umana, dal suo concepimento alla morte naturale, dalla malattia alla sua guarigione hanno così la loro “cornice” di senso all’interno della famiglia.
Il master si propone di offrire una formazione accademica rigorosa e interdisciplinare sulle questioni riguardanti gli interventi sulla vita umana nell’età della tecnica, inserendole nel quadro di fondamentali riferimenti antropologici, teologico-morali e giuridici. Obiettivo del master è inoltre quello di fornire gli strumenti adeguati per collocare le questioni bioetiche nei vari contesti formativi e consultivi (comitati di etica, consulenze etiche). Informazioni dettagliate sul master sono disponibili sul sito www.istitutogp2.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa